Tar Marche, sez. I, sent. n. 362 del 20.6.2023

RICECATORE DI TIPO B – RISARCIMENTO DEL DANNO – SETTORE SCINETIFICO DISCIPLINARE MED/28 - ACCOGLIMENTO

Con riguardo alla quantificazione del danno, non può essere riconosciuto il danno patrimoniale da mancato percepimento delle retribuzioni, non essendo stata svolta alcuna attività lavorativa da parte della ricorrente per conto dell’Università resistente. Infatti, non risultano collaborazioni della ricorrente presso l’Università e non risulta dimostrato l’aliunde perceptum, nonostante la produzione della documentazione previdenziale da parte della ricorrente.

Il Collegio ritiene quindi di quantificare il danno da perdita di chance in via equitativa considerato che il conseguimento del bene del bene della vita, in assenza delle illegittimità individuate nella procedura impugnata, è da intendersi non in termine di certezza, ma solo rilevante probabilità. Vi è quindi il nesso causale tra la condotta illegittima della p.a., lesiva della posizione giuridica soggettiva della ricorrente, e la ragionevole probabilità di conseguimento anticipato del titolo. Il danno comprende gli effetti patrimoniali causati dalla perdita di una rilevante chance di ottenere il titolo di ricercatore presso l’Ateneo la relativa retribuzione, nonché il danno curricolare e la perdita di successive occasioni professionali.
Oltre a ciò, tenuto conto del pregiudizio lamentato dalla ricorrente in ordine all’incidenza del mancato
conferimento dell’incarico sulle sue condizioni di vita professionale e personale, il Collegio ritiene di riconoscere al ricorrente, a titolo di danno esistenziale, una somma ulteriore determinata in via equitativa, ritenendo che il superamento tardivo del concorso abbia indubbiamente comportato disagi materiali e professionali valutabili, appunto, in via equitativa.

Argomenti
, , ,
Contatta lo Studio
Condividi
Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Articoli correlati
26 Feb
RICERVATORI DI TIPO B – IMPUGNAZIONE DEGLI ATTI SUCCESSIVI AL DECRETO RETTORALE DI APPROVAZIONE DEGLI ATTI – DISCREZIONALITA’ TECNICA – SETTORE CONCORSUALE 08/C1 – SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/10 – UNIVERSITÀ DI PISA – INAMMISSIBILITÀ PER SOPRAVVEUTA CARENZA DI INTERESSE – RIGETTA
22 Gen
ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE – ART. 19, COMMA 1-BIS, DEL D.L. 16 LUGLIO 2020, N. 76 – INTERPRETAZIONE AUTENTICA – REQUISITI COMMISSARI – ACCOGLIMENTO
Osservatorio sulla giurisprudenza amministrativa in materia di concorsi universitari e ASN
Massime recenti

Tar Toscana, sez. V, sent. n. 220 del 26.2.2024

RICERVATORI DI TIPO B – IMPUGNAZIONE DEGLI ATTI SUCCESSIVI AL DECRETO RETTORALE DI APPROVAZIONE DEGLI ATTI – DISCREZIONALITA’ TECNICA – SETTORE CONCORSUALE 08/C1 – SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/10 – UNIVERSITÀ DI PISA – INAMMISSIBILITÀ PER SOPRAVVEUTA CARENZA DI INTERESSE – RIGETTA

Ultime News