Tar Puglia, Bari, sez. Unite, ord. n. 363 dell’8.9.2023

PROFESSORE ORDINARIO - PERICULUM IN MORA - SERVIZIO PRESSO MEDESIMO DIPARTIMENTO - SETTORE CONCORSUALE 05/I1 - SETTORE SCIENTIFICO DISICPLINARE BIO/18 - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO - RIGETTO

La sospensione degli effetti degli atti di una procedura valutativa per la copertura di un posto di Professore ordinario può compromettere le ragioni di pubblico interesse connesse allo svolgimento delle attività di ricerca e di didattica universitaria, fermo restando che la ricorrente, nel caso di accoglimento del proposto gravame nel merito, potrà eventualmente ottenere in via successiva il bene della vita ambito. Inoltre, la circostanza che la parte ricorrente presti servizio presso il medesimo Dipartimento con la qualifica di Professore associato conferma il difetto del requisito del periculum in mora.

Argomenti
, , , , , ,
Contatta lo Studio
Condividi
Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Articoli correlati
5 Feb
RICERCATORI – RICORSO PER MOTIVI AGGIUNTI – PROCEDIMENTO DI REVOCA – LEGITTIMAZIONE A RICORRERE – RIGETTO
1 Feb
ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE – DISCREZIONALITÀ TECNICA – VALUTAZIONE DEI TITOLI – VALUTAZIONE IN GENERALE – GIUDIZI DI ALTRA COMMISSIONE – MOTIVAZIONE – SETTORE CONCORSUALE 12/C1 – RIGETTO
Osservatorio sulla giurisprudenza amministrativa in materia di concorsi universitari e ASN
Massime recenti

Tar Toscana, sez. V, sent. n. 220 del 26.2.2024

RICERVATORI DI TIPO B – IMPUGNAZIONE DEGLI ATTI SUCCESSIVI AL DECRETO RETTORALE DI APPROVAZIONE DEGLI ATTI – DISCREZIONALITA’ TECNICA – SETTORE CONCORSUALE 08/C1 – SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/10 – UNIVERSITÀ DI PISA – INAMMISSIBILITÀ PER SOPRAVVEUTA CARENZA DI INTERESSE – RIGETTA

Ultime News